Bella vittoria e ottima prestazione per il Chieti Calcio Femminile a Bellante in Coppa Italia

Il Chieti Calcio Femminile vince e convince in trasferta nella seconda partita del Primo Turno nel quadrangolare di Coppa Italia: contro il Real Bellante la partita è stata sempre saldamente nelle mani delle neroverdi che alla fine hanno conquistato i tre punti con un roboante 5-1 grazie ai gol di Giuliana, Panichi, Giulia Di Camillo (doppietta) e Carnevale.
La squadra di Mister Lello Di Camillo ha dimostrato di essere in crescita ed ha fornito una prestazione decisamente buona che lascia ben sperare.
Da segnalare il positivo esordio stagionale di Monique Fischer ed il ritorno al gol di Giulia Di Camillo che in circa mezzora di gioco ha segnato due gol dei quali uno di pregevole fattura con un tiro da circa quaranta metri. È stata comunque tutta la squadra a giocare un bel calcio e a far già vedere un gioco che promette bene anche in vista dell’inizio del Campionato.
Nel primo tempo il Chieti Calcio Femminile crea tanto, senza però avere troppa precisione in fase di realizzazione e dunque chiude solo 1-0 grazie al gol arrivato grazie ad un colpo di testa di Giuliana su calcio d’angolo di Di Sebastiano al 38′.
Nella seconda frazione di gioco le neroverdi insistono e trovano una maggiore concretezza sotto porta.
Arriva subito il raddoppio al 3′: da un’azione dalla sinistra di Benedetti, il portiere di casa Maranella ribatte il pallone, ma Panichi è ben appostata sul secondo palo e ribadisce in rete.
Al quarto d’ora il Real Bellante riapre momentaneamente il match favorito anche da un’indecisione difensiva del Chieti: su una improvvisa ripartenza, palla al centro e un’incomprensione fra Falcocchia ed una sua compagna di squadra favorisce la deviazione vincente di Cargini.
Il Chieti, appena subito il gol, reagisce alla grande e nell’arco di cinque minuti, fra il 18′ e il 22′, segna ancora due reti con Giulia Di Camillo: la prima con una conclusione ravvicinata e poi con una gran conclusione da circa quaranta metri che si infila all’incrocio dei pali.
Ancora tante occasioni per segnare per le neroverdi, fino alla rete che chiude il match al 39′: Carnevale anticipa l’uscita di Maranella e mette il pallone nell’angolino fissando il punteggio sul 5-1.
Il Chieti Calcio Femminile ha ora quattro punti in classifica e dunque vincendo anche nel prossimo turno contro le Free Girls passerebbe al secondo turno della Coppa Italia.

Tabellino della partita:

Real Bellante – Chieti Calcio Femminile 1-5

Real Bellante: Maranella, Trapasso L. (30′ st Di Carlo), Rocci, Iacone, Di Lodovico, Di Leonardo (1′ st Di Pasquale), Cargini, Ciccale, Nalesso, Trapasso M., Lobolo (21′ st Massi). A disp.: Cuomo, D’Egidio, Guerri.
All.: Parigiani Matteo.
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia (36′ st Seravalli), De Vincentiis, Ferrazza, Di Sebastiano (30′ st Lacentra), Benedetti, Di Domizio (36′ st Giuliani), Fischer, Panichi, Giuliana, Carnevale, Colecchi (12′ st Di Camillo Giulia).
A disp.: Di Camillo Giada.
All.: Di Camillo Lello
Marcatrici: 38′ pt Giuliana, 3′ st Panichi, 15′ st Cargini, 18′ st e 22′ st Giulia Di Camillo, 39′ st Carnevale
Arbitro: Beltrano di Rimini

IMPRESSIONI POST PARTITA:

Mister Lello Di Camillo: “Mi è piaciuta la prova della squadra. C’è stato un monologo costante delle nostre giocatrici, si è vista la differenza di valori in campo. Stiamo crescendo sia a livello di gioco che fisico, partita dopo partita stiamo facendo degli innesti cercando di prepararci al meglio per il Campionato.
I due gol di Giulia? Siamo coscienti tutti, sia noi che lei, del fatto che per tornare in piena forma avrà bisogno di un po’ di tempo, penso sarà pienamente disponibile a novembre. Stiamo dosando le sue forze usando un metodo più morbido di reintegro perché spesso si allena a parte, non la carichiamo troppo di lavoro facendole giocare circa mezzora a partita e stesso minutaggio anche negli allenamenti.
Pian piano sta cominciando a prendere la giusta condizione. Con il tiro che ha dalla distanza ci si poteva aspettare che segnasse e sono contento, però per un altro po’ di tempo continueremo su questa falsa riga, facendole giocare circa mezzora ogni match.
Sono soddisfatto del lavoro fatto finora. Ha debuttato anche Monique Fischer: il suo impatto è stato buono nonostante non abbia segnato, ci potrà dare tanto sotto l’aspetto fisico e atletico.
Penso di avere a disposizione una bella squadra: saremo noi a dover dimostrare sul campo di avere la forza per poter lottare con le migliori del Campionato. Le nuove si stanno integrando e stanno facendo bene. L’unico problema che abbiamo in questo momento è rappresentato dalle due infortunate in difesa, Giada e Gangemi che sicuramente non avremo a disposizione per la prima di Campionato e questo ci mette un po’ di apprensione essendo due giocatrici di uno stesso reparto. Senza ovviamente nulla togliere alle ragazze giovani che stanno giocando e anche ben figurando, l’esperienza però fa tanto e queste due mancanze ci fanno perdere qualcosina, ma sono fiducioso che chi andrà in campo al loro posto saprà dare il massimo.
C’è stata una crescita da parte nostra rispetto alla partita con il Pescara, ma bisogna comunque dire che il Real Bellante ha qualche problema in più rispetto alle biancazzurre e dovrà fare ancora di più per cercare di ben figurare in questa stagione.
Per quanto riguarda la qualificazione in Coppa Italia si può dire che è tutto nelle nostre mani: una vittoria contro le Free Girls ci farebbe sicuramente passare al turno successivo, con il pareggio succederebbe la stessa cosa solo se il Pescara non vincesse con cinque gol di scarto nell’impegno casalingo contro il Real Bellante. Sia io come allenatore che la società non ci siamo prefissi come obiettivo la qualificazione, ma ora ci siamo vicini e vogliamo arrivarci. Vincere fa sempre piacere, ma anche se non dovessimo centrare la qualificazione pazienza! Ci interessa fare bene in Campionato. Ad inizio stagione ci siamo dati come obiettivo di fare meglio dello scorso anno e sono sicuro che ci riusciremo: abbiamo dalla nostra una rosa che è migliore di quella della passata stagione, vedo comunque il futuro positivo, ma sempre con molta umiltà visto che alla fine sarà il campo a dare la sentenza finale.
Dalle ragazze nuove mi aspettavo subito un buon segnale e c’è stato. Spesso quando si cambia tanto può succedere che comunque le nuove abbiano stimoli nuovi e vogliano mettersi in mostra, ma è importante inserirle in un organico già plasmato. Nella nostra squadra ci sono cinque o sei giocatrici di esperienza dunque inserirsi al meglio per una nuova ragazzina può risultare più facile.
Le ragazze più giovani, lo scorso anno all’esordio, ora sono più mature: quando lotti per un obiettivo la differenza la fanno proprio quelle che magari non reputi titolari fisse, ma quando vengono chiamate in causa si fanno trovare pronte a dare una mano e loro sapranno farlo al meglio”.

 

Piero Vittoria

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*