post

Il Chieti Calcio Femminile sconfitto dalla capolista Pomigliano

Il Chieti Calcio Femminile perde dopo una buonissima prestazione contro la capolista Pomigliano all’Antistadio di Francavilla al Mare. Le neroverdi giocano un’ottima gara tenendo bene il campo e reggendo l’impatto contro le quotate avversarie per buona parte dei novanta minuti: dopo un primo tempo finito 1-1, il match cambia ad inizio secondo per poi concludersi sul 5-2 per le ospiti che volano a quota 38 punti in classifica con ben sette di vantaggio sulla seconda Ludos.
È stata una partita nella quale la squadra di mister Lello Di Camillo avrebbe sicuramente meritato almeno un pareggio per quanto visto in campo. Ora bisognerà subito rialzare la testa a partire dalla prossima trasferta a Bellante.
Il Chieti si schiera con le stesse undici che hanno battuto il Catanzaro.
La cronaca si apre al 3′ con Vecchione che appoggia per E. Russo che conclude alto di poco.
Risponde Carnevale che, imbeccata da un preciso cross di Giuliana, colpisce debolmente di testa fra le braccia di Del Pizzo. Al 14′ il Pomigliano passa in vantaggio: Konstantopoulou lancia in profondità per Vecchione che si libera di forza di un difensore e batte imparabilmente Falcocchia.
Il Chieti reagisce bene e al 19′ ha l’occasione per pareggiare con Vukcevic che, sola in buona posizione in area, colpisce di testa ma il pallone finisce direttamente fra le mani di Del Pizzo.
Al 22′ bella azione in velocità delle padrone di casa: Giada Di Camillo serve Vukcevic che serve l’accorrente Giulia Di Camillo, ma la sua conclusione finisce alta.
Al 23′ rapida ripartenza del Pomigliano con Galluccio che mette il pallone al centro, Falcocchia blocca in due tempi. Un minuto dopo il Chieti pareggia: sul cross di Giuliana la difesa respinge il pallone che arriva sui piedi di Carnevale che lascia partire un gran tiro di prima intenzione dalla distanza e mette in rete fra l’esultanza generale. Il Pomigliano si riporta subito in attacco e al 27′ ha la palla per tornare in vantaggio: punizione battuta improvvisamente da L. Esposito che pesca benissimo Vecchione, quest’ultima anticipa la difesa neroverde ma tira a lato da ottima posizione. Un minuto dopo è ancora L. Esposito a mettere paura a Falcocchia con un tiro a giro dal vertice dell’area che finisce non lontano dall’incrocio dei pali.
Al 39′ è Giulia Di Camillo a concludere dal limite dell’area, ma Del Pizzo blocca senza affanni.
Si va negli spogliatoi sull’1-1 dopo una prima frazione di gioco decisamente equilibrata.
La ripresa si apre con un tiro-cross di Vukcevic al 1′ che sfiora la traversa dando l’illusione del gol.
Al 5′ è Scioli a provarci dal limite, palla alta. All’8′ il Pomigliano torna in vantaggio: su un calcio d’angolo Galluccio di testa colpisce la traversa, la palla torna in campo e Apicella, appostata a due passi dalla porta, ribadisce in rete. Due minuti dopo arriva anche la terza marcatura da parte delle ospiti grazie ad una sfortunata autorete di Benedetti che colpisce di testa e mette purtroppo il pallone nella porta neroverde.
Al 18′ viene annullata una rete alle ospiti per un controllo con un braccio di Galluccio al momento del tiro.
Il quarto gol è però rimandato solo di poco perché al 20′ Vecchione sigla la doppietta personale con un tocco d’esterno che beffa Falcocchia.
Il Chieti è duro a morire e accorcia le distanze al 24′ con Giada Di Camillo brava a ribadire in rete dopo la traversa colpita da Giulia Di Camillo su calcio di punizione tirato da notevole distanza. È il gol della speranza per le neroverdi che in quel momento vedono possibile la rimonta.
Quattro minuti più tardi occasionissima per il Chieti: Fischer mette al centro un invitante pallone per Vukcevic che da ottima posizione però non riesce ad impattare al meglio di testa e la sfera finisce fuori.
Al 34′ ancora Vukcevic lanciata a rete viene fermata dalla bandierina alzata dal guardalinee per una posizione di offside apparsa a molti inesistente.
Le speranze di recuperare il risultato per le neroverdi si chiudono però definitivamente al 41′ quando Galluccio si invola verso la porta, ancora in posizione dubbia, e fredda Falcocchia con un preciso diagonale sul palo opposto. Non succede più nulla fino al termine: finisce 5-2 per il Pomigliano, al Chieti l’onore delle armi per aver messo paura alla capolista che è riuscita comunque a portare a casa i tre punti.

Tabellino della partita:

Chieti Calcio Femminile – Pomigliano 2-5

Chieti Calcio Femminile: Falcocchia , Di Camillo Giada, Ferrazza, Benedetti, Vukcevic, Fischer, Di Camillo Giulia, Gangemi, Giuliana, Carnevale (31′ st Di Sebastiano), Scioli.
A disp.: Seravalli,, De Vincentiis, Di Domizio, Lacentra, Colecchi.
All.: Di Camillo Lello
Pomigliano: Del Pizzo, Apicella, Lombardi, Russo M., Catgiu, Russo E. (18′ st Esposito E.), Esposito V. , Galluccio (42′ st Asimoni), Esposito L., Vecchione, Konstantopoulou (18′ st Petraglia).
A disp.: Fierro, Parretta, La Manna, Ferrara, Miroballo, Iannotta.
All.: Diana Pietro
Arbitro: Grieco di Ascoli Piceno
Assistenti: Ragona di Vasto e Colanzi di Lanciano.
Reti: 14′ pt e 20′ st Vecchione, 24′ pt Carnevale, 8′ st Apicella, 10′ st Benedetti (aut.), 24′ st Di Camillo Giada, 41′ st Galluccio.

Piero Vittoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *