post

Il Chieti Calcio Femminile al meeting a Napoli organizzato dal Dipartimento Calcio Femminile LND

Il Chieti Calcio Femminile ha partecipato ieri 17 ottobre al meeting organizzato dal Dipartimento Calcio Femminile LND con i club di Serie C e regionali dell’Area Sud, svoltosi presso la Sala “Cirillo” del Palazzo della Provincia.
Nella riunione sono stati trattati temi riguardanti il momento che il calcio femminile italiano sta vivendo e nello specifico quello del Sud, analizzando il lavoro fatto quest’anno.
Sono stati dunque individuati i problemi e le criticità logistiche, economiche ed anche normative che riguardano le varie società che partecipano ai rispettivi campionati.
A testimonianza dell’importanza dell’incontro, l’illustre presenza del Presidente LND Cosimo Sibilia che ha ringraziato le società presenti e i dirigenti per il fatto di aver risposto con grande partecipazione a questo meeting sottolineando come la Lega Nazionale Dilettanti sia stata la prima a credere fortemente nel calcio femminile dando il massimo per la sua costante crescita negli anni.
Sandro Morgana, Delegato al Calcio Femminile e Vice Presidente LND per l’Area Sud, ha ribadito la potenziale forza di questi incontri con tutte le società che possono essere utili per dialogare, confrontarsi e collaborare fattivamente per la crescita di uno sport che negli anni ha fatto grandi progressi anche a livello mediatico, grazie anche alla visibilità avuta dalla Nazionale Italiana ai recenti Mondiali.
L’obiettivo comune è per lui dunque di mettere tutte le società nelle migliori condizioni per poter lavorare al meglio.
Erano presenti per il DCF, oltre a Morgana, la Coordinatrice Sonia Pessotto e il Segretario Patrizia Cottini.
Sono intervenuti i Presidenti del CR Campania Carmine Zigarelli e del CR Abruzzo Daniele Ortolano, oltre alla coordinatrice dei responsabili regionali Ida Micheletti e i responsabili regionali Giuliana Tambaro (Campania), Sandro Lupi (Abruzzo), Pino Greco (Basilicata), Giuseppe Mistretta (Sicilia) e Roberta Miranda (Puglia).
Da sottolineare la massiccia partecipazione delle società abruzzesi all’incontro di Napoli: sono intervenute per la Serie C Nazionale, oltre al Chieti Calcio Femminile, il Real Bellante e le Free Girls, per il Campionato di Eccellenza Regionale l’Avezzano e l’Unione Sportiva Aquilana. Per il Molise invece sono state presenti il Mirabello Calcio e il Ripalimosani.
Il Chieti Calcio Femminile, nella persona del Mister del Chieti Lello Di Camillo che era a Napoli per rappresentare la società, ha tratto impressioni positive dall’incontro.
“Sicuramente c’è molto da lavorare – ha dichiarato Mister Lello Di Camilloma nonostante le problematiche di impiantistica che gravano sulle società ho avvertito un’aria positiva e costruttiva rispetto al passato che può solo far bene al calcio femminile”.
A Napoli si è parlato di calcio femminile anche come veicolo a carattere sociale con la campagna “Gioca d’anticipo, scendi in campo con la prevenzione” al fianco del Centro di Medicina e della Lilt (Lega Italiana Lotta Tumori): è stato proiettato un video per sensibilizzare sul tema della prevenzione al tumore al seno.

Piero Vittoria

post

Scuola Calcio Chieti Calcio Femminile

Il progetto Scuola Calcio Chieti Calcio Femminile si rivolge a tutte le bambine dai 4 ai 16 anni.
Si tratta di un progetto tecnico volto a individuare sul territorio bambine che amano il calcio e possono sviluppare le proprie qualità e attitudini insieme a tecnici qualificati. Un progetto che alla base vuole formare calciatrici felici e secondo principi e criteri stabiliti dalla proposta tecnica, sportiva ed educativa della Chieti Calcio Femminile.
L’obiettivo dunque è quello di creare un progetto formativo sulla giovane calciatrice che garantisca a tutte le bambine e le ragazze di sviluppare il proprio talento sportivo vivendo in ambienti ispirati ai valori dello sport e rispettando i principi che contraddistinguono da sempre il Chieti: Tradizione, Esperienza, Determinazione, Stile, Eccellenza, Passione.