post

Chieti Calcio Femminile ancora attivissimo sul mercato: prese Alessia Stivaletta, Giovanna Dibenedetto e Giulia Colavolpe

Il Chieti Calcio Femminile non si ferma sul mercato ed assesta altri tre grandi colpi.

Torna a sorpresa in neroverde, dopo alcune stagioni al Pescara Calcio, Alessia Stivaletta, esterno di centrocampo classe ’97, che aveva già fatto bene quando era stata a Chieti. Per lei 27 reti nelle ultime due annate in maglia biancazzurra.

Prelevata dal Trani, Giovanna DiBenedetto è un’attaccante classe ’01 (20 reti per lei gli ultimi due anni).

Altro arrivo è quello di Giulia Colavolpe, classe ‘00, lo scorso anno in forza al Salento Women con il quale ha segnato sei reti in due anni.

Nei giorni scorsi è stata decisa la composizione dei gironi del Campionato di Serie C per la Stagione sportiva 2020/2021. Il Chieti Calcio Femminile è stato inserito nel Girone D  così composto:

ASD CF Chieti, ASD Palermo, ASD Monreale Calcio, ASD CF Catanzaro, ASD Apulia Trani, ASD Lecce Women,

ASD Sant’Egidio Femminile, ASD Ripalimosani 1963, ASD Le Streghe di Benevento CF, ASD Res Women,

ASD Cross Roads Calcio, ASD Pescara Calcio Femminile.

post

Nuovi arrivi in casa Chieti Calcio Femminile: saranno neroverdi Michela Di Lodovico, Clarissa Venditti e Ilaria D’Intino

C’è fermento in casa Chieti Calcio Femminile: altri tre nuovi arrivi vanno ad arricchire la rosa di Mister Lello Di Camillo in vista della nuova stagione. Arrivano in neroverde tre giocatrici.

Michela Di Lodovico proviene dal Real Bellante, è un difensore classe 1990 ed è molto entusiasta di vestire questi colori. Ecco le sue prime impressioni:

“Sono felicissima di aver ricevuto la chiamata di Mister Di Camillo: il Chieti ha fatto la storia del calcio femminile in Abruzzo e dopo anni sempre nello stesso ambiente avevo bisogno di nuovi stimoli, non vedo l’ora d’iniziare!”.

Il portiere Clarissa Venditti, classe 2005, sarà impegnata soprattutto nel Campionato Under 17 Nazionale e proviene dall’Angizia Luco.

La centrocampista Ilaria D’Intino, classe 2004, è stata prelevata dalla società di calcio a 5 del Loreto Aprutino.

Intanto la società neroverde ha comunicato di aver avuto il parere positivo della COVISOD per l’iscrizione al Campionato di Serie C 2020/2021.

post

Altre conferme per la prima squadra e Scuola Calcio: continuano le manovre in casa Chieti Calcio Femminile in vista della nuova stagione

Continuano le manovre in casa Chieti Calcio Femminile in vista della nuova stagione sportiva 2020-2021.

Per la prima squadra arriva la conferma in maglia neroverde anche per la giovanissima Beatrice Lacentra, difensore, e per Giorgia Colecchi, difensore che  quest’anno sarà impegnata anche nel ruolo di nuova collaboratrice tecnica al fianco di Mister Lello Di Camillo nella Under 17.

Riparte anche la Scuola Calcio, uno dei fiori all’occhiello della società teatina, che sarà gestita ancora una volta da Giada Di Camillo e Marija Vukcevic.

Così Giada Di Camillo presenta con grande entusiasmo questa ripresa della Scuola Calcio:

“La Scuola Calcio Chieti, così come tutto il settore giovanile, non è nata per scherzo,bensì con obiettivi ben precisi di crescita e genuinità dell’ambiente neroverde.

Con l’ingresso di bambine e ragazze all’interno del gruppo si è allargato il bacino di famiglie che ci seguono e sono interessate alla nostra attività. Questo la domenica ci stimola a cercare di fare sempre meglio. Queste bimbe sono il valore aggiunto assoluto della nostra squadra e tutta la società punta tantissimo sul lavoro che stiamo facendo io e Marija, aiutate anche da altre ragazze della squadra: i numeri stanno crescendo e la forza lavoro deve giustamente aumentare. 

Siamo contentissime del lavoro fatto sino ad ora: il gruppo è cresciuto e si è rafforzato.

Il Coronavirus purtroppo ci ha giocato un brutto scherzo interrompendo il lavoro di crescita che stavamo facendo con le più piccole e fermando i campionati Under 17 e Under 15 (in quest’ultimo eravamo prime in classifica nel girone regionale e in attesa di vivere, per la seconda volta consecutiva, la fase nazionale). Eravamo inoltre in procinto di iniziare la “Danone Nation Cup” per le Under 12 del nostro settore giovanile. Insomma tanti progetti che sono stati spazzati via da questo Covid.

Ovviamente adesso abbiamo raccolto tutte le nostre energie e siamo pronte a ripartire più forti di prima. Speriamo che i genitori abbiano fiducia in noi. La società è pronta a rispettare il protocollo di sicurezza imposto e a garantire accortezze ancor maggiori per far sì che le attività riprendano il prima possibile e a pieno regime.

Le bambine non sono mai state lasciate sole in questo periodo di lontananza, così come loro ci hanno fatto sentire tanto la loro presenza con disegni, selfie e messaggi vocali su whatsapp.

Non sappiamo cosa ci riserverà questa nuova stagione, ma siamo certi che il divertimento non mancherà.

Io e Marija abbiamo tante idee in cantiere e non vediamo l’ora di tirarle fuori e concretizzarle.

Il tempo che ci divide da queste bimbe ormai è poco e noi non aspettiamo altro che tornare in campo a correre, giocare e divertirci con loro”.

Anche Marija Vukcevic non nasconde tutto il suo entusiasmo nel tornare a lavorare con le piccoline in maglia neroverde:

“Siamo pronte per ripartire con la nostra Scuola Calcio. Io e la mia collega Giada siamo coinvolte al massimo, stiamo curando tutti i minimi dettagli insieme al resto della società che ci sta aiutando garantendoci migliori condizioni per lavorare. L’ obiettivo è quello di fare passi in avanti e sempre migliorarci: abbiamo molte idee, una è sicuramente il nostro ingresso nelle scuole”.

post

Altre conferme per la nuova stagione: saranno ancora in neroverde Carnevale, Scioli, De Vincentiis e Di Sebastiano

Prende sempre più forma il Chieti Calcio Femminile in vista della nuova stagione 2020/2021.

Arrivano altre quattro conferme che vanno ad arricchire il parco giocatrici di Mister Lello Di Camillo: saranno ancora in neroverde Francesca Carnevale, Chiara Scioli, Alisia De Vincentiis e Antenisca Di Sebastiano.

Sta nascendo dunque una squadra che sarà un mix fra nuovi arrivi e giocatrici, già a Chieti da un po’, in grado di dare insieme un apporto importante alla causa, pronte cioè ad affrontare un campionato lungo e difficile come la Serie C.

Francesca Carnevale, centrocampista, è alla sua seconda stagione nel capoluogo teatino: subito inseritasi benissimo nel gruppo lo scorso anno, ha avuto un crescendo continuo che l’ha portata ad un bottino personale di quattro reti e a caratterizzarsi per la grande grinta messa in campo in ogni partita.

Chiara Scioli, motorino dell’attacco neroverde, ha recentemente vinto il “Best Awards 2020 – Premio Speciale Calcio Femminile (C.R  Abruzzo)” a testimonianza delle ottime prestazioni offerte in campionato: cinque i gol e tanti assist decisivi per lei.

Le giovanissime Alisia De Vincentiis e Antenisca Di Sebastiano, colonne dell’Under 17, si sono ritagliate un bello spazio anche nella prima squadra sin dallo scorso anno e sono state spesso chiamate in causa da Mister Lello Di Camillo.

 

 

post

Altre conferme per la nuova stagione: vestiranno di nuovo la maglia neroverde Falcocchia, Ferrazza, Benedetti e Gangemi

Altre quattro importanti conferme per Mister Lello Di Camillo in vista della nuova stagione sportiva: vestiranno ancora una volta la maglia del Chieti Calcio Femminile Lisa Falcocchia, Alice Ferrazza, Barbara Benedetti e Alessandra Gangemi.

Tanta la soddisfazione per la società per essere riuscita a far rimanere a Chieti quattro giocatrici risultate fra le migliori lo scorso anno.

Lisa Falcocchia, neodiciottenne, è ormai una assoluta certezza a difesa della porta neroverde.

Alice Ferrazza, difensore con il vizio del gol, è alla sua terza avventura  nel capoluogo teatino: lo scorso anno è spesso risultata decisiva in difesa, ma ha rappresentato anche un’arma in più in fase offensiva vista la sua propensione a spingersi in avanti che l’ha portata a realizzare anche quattro reti.

Un discorso a parte meritano Barbara Benedetti e Alessandra Gangemi, entrambe difensori neroverdi nel cuore visto che sono a Chieti ormai da ben nove stagioni. Per loro un gol a testa nel campionato passato.

post

Prime conferme per la nuova stagione: restano in neroverde Marija Vukcevic e le sorelle Di Camillo

Prime importanti conferme in vista della nuova stagione per il Chieti Calcio Femminile: vestiranno ancora la maglia neroverde Marija Vukcevic, Giada e Giulia Di Camillo.

La loro grandissima esperienza sarà dunque di nuovo al servizio di mister Lello Di Camillo, anche lui confermatissimo al timone della squadra.

Le tre giocatrici vengono da un’annata decisamente positiva.

Marija Vukcevic è stata la miglior marcatrice neroverde in stagione con quindici reti.

Giulia Di Camillo è rientrata dopo la maternità ed ha griffato il suo campionato con ben 12 gol e la solita inconfondibile grinta in ogni partita.

Il capitano Giada Di Camillo ha saputo prendere per mano la squadra ergendosi ad assoluto pilastro della difesa, non disdegnando però di portarsi spesso in avanti (per lei ben sei gol realizzati).

post

A Chiara Scioli il “Best Awards 2020 – Premio Speciale Calcio Femminile (C.R Abruzzo)”

La giocatrice neroverde Chiara Scioli ha vinto il “Best Awards 2020 – Premio Speciale Calcio Femminile (C.R  Abruzzo”. Una grande soddisfazione per l’attaccante che va a coronare un’ottima stagione vissuta sempre da protagonista: vero ed instancabile “motorino” del reparto avanzato dello scacchiere di Mister Lello Di Camillo, tanta generosità in campo, un gran numero di assist decisivi e cinque gol all’attivo per lei nella stagione appena conclusa.

Questo il commento di Chiara Scioli dopo aver ricevuto la notizia del premio a lei assegnato.

“Sono molto felice di ricevere questo premio così prestigioso: ringrazio gli organizzatori per avermelo assegnato e tutte le mie compagne di squadra.

 Per me è stata una buona stagione, interrotta purtroppo prematuramente a causa della pandemia senza la quale molto probabilmente avremmo potuto raggiungere il terzo posto in classifica ed io avrei potuto fare anche meglio a livello personale. Questo premio mi dà uno stimolo ancora maggiore ed un grande entusiasmo in vista della partenza della nuova stagione”.

La cerimonia di premiazione si terrà giovedì 16 luglio 2020 alle ore 21.00 presso Piazza della Rinascita a Francavilla al Mare.

La serata, organizzata nel rispetto delle norme sul distanziamento anti Covid-19, celebrerà i protagonisti più amati del calcio regionale ed è stata promossa dal Comitato Regionale Abruzzo LND, dall’emittente Rete8, dal quotidiano Il Centro e dal Comune di Francavilla al Mare.

 

Foto di Andrea Milazzo

post

Primo colpo per il Chieti Calcio Femminile: arriva in neroverde la giocatrice cipriota Chara Neophytou

Ecco il primo colpo sul mercato per il Chieti Calcio Femminile: vestirà la casacca neroverde nella nuova stagione sportiva 2020/2021 la giocatrice cipriota Chara Neophytou.

L’arrivo a Chieti è stato possibile anche grazie alla collaborazione della Soccer Generation Sports Agency.

Classe ’96, la Neophytou lo scorso anno ha giocato in Prima Divisione Greca con la maglia del Avantes Chalkidas segnando due reti. In passato è stata in forza alle Apollon Ladies a Cipro, Aris Salonicco e Amazones Dramas in Grecia.

post

Il Chieti Calcio Femminile presenta lo staff tecnico e societario per la stagione 2020/2021

La stagione sportiva 2019/2020 si è prematuramente conclusa a causa del Covid, ma il Chieti Calcio Femminile è già pronto a ripartire in vista della nuova ed annuncia riconferme e novità nello staff tecnico e societario.

I dirigenti rimangono tutti al timone della società e si sta valutando di allargare il direttivo ad altri due o tre elementi che possano dare una mano concreta alla causa: su quest’ultimo aspetto saranno date comunicazioni però solo a metà luglio.

Lo staff tecnico non perde nessun elemento rispetto alla passata stagione: la prima squadra sarà ancora una volta gestita da Mister Lello Di Camillo che seguirà, come lo scorso anno, anche l’Under 17, ma avvalendosi della collaborazione di Giorgia Colecchi.

Il preparatore dei portieri sarà di nuovo Gianluca Pacchiarotti, il massaggiatore Carlo Maccarone, il fisioterapista Oscar Di Russo.

La responsabile del Settore Giovanile sarà Giada Di Camillo che seguirà in prima persona l’Under 15,

Marija Vukcevic  e Alessandra Gangemi guideranno rispettivamente l’Under 12 e le più piccoline.

Uno staff di grande professionalità e con i requisiti giusti per fare bene:

Mister Lello Di Camillo e Marija Vukcevic hanno infatti il Patentino Uefa B , Giada Di Camillo il Patentino Uefa C e Giorgia Colecchi e Alessandra Gangemi sono laureate in Scienze Motorie.

post

Mister Lello Di Camillo: “Siamo soddisfatti della stagione appena conclusa, ma vogliamo fare ancora meglio nella prossima”

Stagione conclusa in anticipo a causa del Covid: il Chieti Calcio Femminile ha concluso il campionato di Serie C al quarto posto in coabitazione con l’Aprilia. È stato questo il verdetto per le neroverdi che hanno anche  quest’anno ben figurato e, senza questa prematura interruzione, avrebbero potuto sicuramente ambire ad un ancora miglior piazzamento.

Con il Mister Lello Di Camillo abbiamo analizzato il risultato ottenuto parlando anche dei progetti futuri.

“Il quarto posto ottenuto insieme all’Aprilia è una posizione giusta visti i valori espressi sul campo durante la stagione  – esordisce il Mister – Abbiamo senza dubbio lasciato qualche punto per strada, ma ad essere ottimisti, non saremmo potuti andare oltre il terzo posto, al di là dello stop arrivato all’improvviso del campionato: Pomigliano e Palermo erano state costruite sin dall’inizio per raggiungere traguardi più alti dei nostri e cercare di arrivare alla promozione. Noi avevamo un buon organico, sicuramente migliore rispetto a quello dell’anno precedente, ma ancora un po’ incompleto”.

Mister Lello Di Camillo si mostra soddisfatto del progetto di ricostruzione della squadra e della società partito ormai due anni fa:  

“Stiamo ricostruendo per gradi: siamo consapevoli del fatto che la risalita sarà molto dura e occorre calma e pazienza prima di poter tornare a giocare in categorie più consone al nostro blasone.

Sono stati due anni di ricostruzione nei quali non abbiamo dato priorità ai risultati sportivi, ma al riassetto e alla riorganizzazione della società, al completamento della squadra con calciatrici più giovani rispetto al passato e soprattutto alla valorizzazione delle squadre giovanili, molto più che nelle scorse stagioni.

In futuro contiamo tantissimo su questo aspetto.

È stato fatto un buon lavoro per dare stabilità e serenità alla società.

 Noi siamo molto soddisfatti di come abbiamo superato lo scotto della retrocessione dalla Serie A alla B e dopo anche di come siamo andati oltre lo shock della riforma dei campionati che ci è costata un’altra categoria. Sono stati momenti negativi che ci hanno fatto crescere sotto tanti aspetti.

Il nostro Presidente Tommaso Gubbiotti, primo tifoso della squadra, ha preso a cuore la causa facendo sì che alle ragazze non mancasse mai nulla. Il momento negativo è stato amplificato anche dal fatto che a Chieti sono venute a mancare le strutture sportive delle quali potersi servire: sono infatti  tre anni che andiamo in giro per vari campi, non abbiamo più giocato nella nostra città.

Questo sarà uno dei nostri obiettivi: tornare a giocare a Chieti, la cosa ci farebbe sentire ancora più partecipi al discorso che stiamo portando avanti”.

Il Mister sente forte la stima intorno a lui dell’ambiente neroverde:

“Da allenatore ringrazio la fiducia che il Presidente mostra verso di me: spero che, dopo un periodo un po’ più buio per quanto riguarda i risultati, io possa ricambiarla con qualche traguardo più gratificante nei prossimi anni. Tutto dipenderà anche dai fattori dei quali ho parlato prima, dettagli importanti per poter arrivare in alto”.

Poi arriva il momento di parlare del futuro:

 “Il Chieti Calcio Femminile è vivo, ben pronto a ripartire: società e staff tecnico sono già all’opera per cercare di migliorare sia la prima squadra che il settore giovanile. Quest’ultimo sarà curato sempre da Giada Di Camillo che, insieme a Marija Vukcevic, continuerà le attività fatte finora.

Giada e Marija intensificheranno ancor di più la presenza nelle scuole della città per invogliare le ragazzine ad avvicinarsi al calcio femminile.

Siamo tutti un po’ rammaricati perché loro due erano arrivate ad avere bei risultati, poi la pandemia ha frenato il tutto: come in ogni difficoltà bisogna però reagire  e guardare avanti quindi si continuerà sperando di ripartire ancora meglio della scorsa stagione”.

Il Mister fa poi un bilancio di questa stagione appena conclusa:

“Un allenatore non è mai soddisfatto di quanto ottenuto visto che ambisce sempre a fare di più.

Chi meglio di me può conoscere problematiche dentro la squadra che magari dall’esterno non si notano? All’inizio qualche giocatrice non era disponibile o altre avevano problemi: non ci siamo presentati al meglio al via della stagione che abbiamo cominciato con una sonante sconfitta per 6-0 fuori casa contro il Pomigliano che comunque ci ha fatto perdere un po’ di autostima. Quel risultato ci ha fatto però capire tante cose e ci siamo rimboccati le maniche: abbiamo tenuto poi un andamento che era quello che ci aspettavamo. L’anno prima avevamo lavorato con tante ragazzine giovani con maggiori difficoltà in classifica. Parecchie di loro sono rimaste con noi in questa stagione appena conclusa durante la quale sono sicuramente migliorate e questo ci servirà anche per gli anni a seguire”.

Tornando al futuro …

“Il lavoro fatto finora non andrà perso: penso che quasi la totalità della squadra sarà confermata con l’inserimento di qualche pedina che ci è finora mancata. Stiamo cercando di reperire ragazze abbastanza giovani che possano migliorare l’organico, dandoci così una marcia in più, e magari col tempo crescere con noi. Prenderemo un paio di elementi di esperienza ma, come avrete capito, il nostro obiettivo è prendere ragazzine che ci possano dare una mano concreta per migliorare la posizione dello scorso anno.

Dovrà essere un lavoro certosino anno per anno per poter così tornare in Serie B, una categoria più consona ai nostri progetti”.